L'alimentatore con caricabatterie UCS-58, distribuito in Italia in esclusiva dalla Fancos S.p.A. di Caleppio di Settala, viene impiegato ogni qualvolta sia richiesta una alimentazione a 12 V CC con un carico nominale di 1,1 A e una batteria di supporto al piombo. E' composto infatti da un alimentatore switching e da un circuito di carica con monitoraggio del funzionamento: due spie luminose a LED coordinate a due contatti in uscita indicano se l'alimentazione esterna è presente e sufficiente (tensione > 100 V) e se se la batteria è efficiente (tensione > 12 V).

L'alimentazione dalla rete può essere da 100 a 265 V indifferentemente in CA o CC con un assorbimento massimo di 23 W. La tensione messa a disposizione è di 12 V CC (10-13,6 V) e il carico massimo può arrivare a 2 A con prelievo anche dalla batteria. La batteria al piombo può avere capacità da 3 a 12 Ah e viene caricata dalla corrente generata dall'alimentatore meno quella utilizzata dal carico.

Su richiesta l'UCS-58 può mettere a disposizione un'uscita ausiliaria, isolata e protetta dai corto circuiti, sempre con tensione di 12 V CC (10-16 V) per una corrente massima di 200 mA, di solito utilizzata per alimentare I/O di processo.

L'alimentatore con caricabatterie UCS-58 ha un contenitore in alluminio anodizzato, ha ridotte dimensioni (80 x 54 x 62 mm), è agganciabile a profilato DIN, dispone di morsetti a vite sfilabili con protezione IP 20 e può operare in ambienti con temperature da –10 a +55 °C.

Per una presentazione più dettagliata del prodotto potete visualizzare o scaricare direttamente sul vostro PC la Tavola Tecnica UCS-58 (237 kB) in formato Adobe Acrobat.


Per ulteriori informazioni, commenti o suggerimenti compilate il modulo di richiesta rapida di informazioni
Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2001 - Copyright FANCOS S.p.A. - La riproduzione parziale o totale è vietata