Una tendenza, ormai consolidata, prevede l'impiego di piccoli PLC molto potenti facilmente collegabili in rete per la realizzazione di una automazione distribuita estremamente flessibile.
Il nuovo controllore opennet serie FC3, di prossima disponibilità, si inserisce brillantemente in questo filone mantenendo i pregi e le prestazioni dei tradizionali PLC IDEC che ne hanno, da tempo, determinato il successo (ridotte dimensioni, facilità di programmazione, elevatissima affidabilità).
In brevissima sintesi si può segnalare come l'unità centrale ha integrate fino a 3 porte di comunicazione, 2 RS232c e 1 RS485, per comunicare con tutte le possibili periferiche accessorie e per scambiare i dati, senza necessità di specifica programmazione, con altri PLC e pannelli-operatore realizzando fino a 15 nodi. Sono poi disponibili moduli per il collegamento in rete secondo i protocolli più diffusi: Interbus, DeviceNet e Lonworks.
La CPU dispone di orologio- calendario, di ingresso di conteggio veloce mono o bidirezionale fino a 10 kHz, di memory card di formato miniatura per il programma con capacità di 32 kbyte, 2048 relè interni, 8000 registri, 256 contaimpulsi e 256 temporizzatori, è in grado di gestire 480 segnali di I/O locali e 256 remoti (con collegamento INTERBUS) e consente l'impiego di 31 istruzioni base di programmazione e 69 di tipo avanzato. I moduli per la gestione di segnali analogici in ingresso e in uscita (rispettivamente a 6 e 2 canali) accettano, con selezione locale, segnali 4-20 mA, 0-5 V, 0-10 V, ±5 V e ±10 V.
I moduli per segnali di ingresso e uscita digitali sono disponibili per 8, 16 o 32 segnali con tempo di risposta di 1 ms massimo (10 ms per le uscite a relè) e sono corredati, a scelta dell'utilizzatore, di morsettiere a vite o connettori per un rapido e agevole cablaggio.
Tutti i moduli, previsti per comodo aggancio a profilato DIN, hanno dimensioni molto ridotte (110 x 100 x 35 mm) consentendo la realizzazione di configurazioni molto compatte.
I moduli di interfaccia per collegamento in rete consentono distanze di trasmissione fino a 400 m fra le stazioni slave e fino a 12,8 km di totale estensione (Interbus). La conformità alle normative internazionali (IEC, UL e CSA) assicura l'alta qualità tradizionale dei prodotti IDEC IZUMI.


Per ulteriori informazioni, commenti o suggerimenti compilate il modulo di richiesta rapida di informazioni
Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2001 - Copyright FANCOS S.p.A. - La riproduzione parziale o totale è vietata