INTERRUTTORI A MERCURIO

I relè e contattori a mercurio Durakool di costruzione americana continuano a trovare con successo sempre nuove applicazioni in cui vengono messe a frutto le particolari prestazioni tecniche. Questi apparecchi offrono l'apertura o chiusura del contatto elettrico, da 10 a 150 A, in modo eccezionalmente affidabile valendosi delle proprietà del mercurio come materiale di contatto. La manovra avviene infatti in contenitori singoli, uno per polo, in acciaio inossidabile, ermeticamente sigillati, intrinsecamente immuni da possibilità di rottura, corrosione e usura. Possono operare in un campo di temperature ambiente da - 35 a + 55 °C e sono insensibili alle più gravose condizioni ambientali (alta o bassa pressione, umidità, presenza di polveri, gas o vapori) e ad ogni tipo di disturbo o sovraccarico elettrico. Sono inoltre assolutamente silenziosi e non generano nell'ambiente archi o scintille pericolosi. La chiusura del contatto avviene senza alcun possibile rimbalzo e la resistenza di contatto ha valore tipico di 4 mW.

Il funzionamento è estremamente semplice: il mercurio è contenuto in una robusta ampolla cilindrica di acciaio, isolata esternamente, e su di esso galleggia un pistone di ceramica rivestito da meteriale ad alta permeabilità magnetica. L'eccitazione di una bobina esterna provoca l'attrazione del pistone e il suo affondamento nel mercurio che sale quindi di livello fino a bagnare un elettrodo centrale fissato al tappo superiore dell'ampolla. Il corpo del contenitore e l'elettrodo costituiscono i due poli del contatto.

I contattori a mercurio Durakool possono essere forniti a 1, 2 o 3 poli normalmente aperti o normalmente chiusi, per operare in circuiti con corrente fino a 150 A e tensione fino a 600 V in CA o 240 V in CC. Speciali contattori unipolari possono commutare correnti fino a 10 A in CA con tensioni fino a 3500 V. Altri contattori unipolari per carichi da 6 a 20 A possono essere forniti con ritardo all'eccitazione o alla diseccitazione da 0,5 a 10 s. Le bobine di comando sono disponibili con una ampia gamma di tensioni in CA e CC.

Essendo privi di parti meccaniche usurabili, la vita elettrica di questi contattori a mercurio è considerevolmente più lunga di quelli elettromeccanici equivalenti e non è influenzata dalle condizioni ambientali (ad es. temperatura o umidità) come i contattori allo stato solido. Ne consegue l'ideale impiego quando sono richieste commutazioni frequenti e durata prolungata in condizioni ambientali ed elettriche gravose come nel comando di forni e fornaci, di grossi motori e pompe, di macchine per l'industria della gomma e delle materie plastiche, di sistemi di riscaldamento, di comando di luci o insegne luminose dove la manutenzione può essere difficile o gravosa o dove la silenziosità può essere strettamente necessaria (studi televisivi o locali di spettacolo). I modelli ad alta tensione trovano applicazione per il controllo di lampade ad arco (laboratori di stampa e fotografia) o per luci ultraviolette.

L'affidabilità, la durata, l'assoluta non necessità di manutenzione rendono l'impiego dei contattori Durakool anche economicamente molto conveniente.

Per informazioni di dettaglio sulle varie versioni disponibili si vedano le seguenti tavole tecniche:

Ball switches and Speciality switches
Insulated tilt and position switches
Non-insulated tilt and position switches
Tip-over and motion switches


Per ulteriori informazioni, commenti o suggerimenti compilate il modulo di richiesta rapida di informazioni
Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2001 - Copyright FANCOS S.p.A. - La riproduzione parziale o totale è vietata